chitarra elettrica

SCUOLA DI CHITARRA ELETTRICA

•Impostazione della mano destra: dita e plettro.

•Impostazione della mano sinistra.

•Corde a vuoto.

•Lettura ed esecuzione delle note relative alle corde a vuoto.

•Lettura dell’intavolatura, diagrammi e simbologie varie.

•Le tonalità maggiori: illustrazione teorica e prove pratiche di trasporto delle diteggiature.

•Diteggiature estese della scala maggiore e costruzione e lettura di patterns su di esse.

•Scale minori armoniche e melodiche e relative armonizzazioni in diverse tonalità.

•La scala diminuita e quella esatonale.

•La pentatonica, la scala blues, la tecnica del bending e la struttura blues in 12 misure.

•La formazione degli accordi: intervalli, triadi e quadriadi.

•Studio di accompagnamenti di brani di musica leggera.

•L’accompagnamento rock e metal: studio di brani e riff, i power chords e gli effetti per chitarra.

•L’accompagnamento acustico: studio di brani in fingerstyle e flatpiking.

•Lettura ed esecuzione di figurazioni ritmiche d’effetto e in stili differenti.

•Il solo: lettura di facili soli e fraseggi tratti da spartiti e metodi di vari autori.

•Tecnica: la pennata alternata, lo sweep picking, il tapping e la tecnica mista.

•La tecnica degli arpeggi in tutte le tonalità ed estensione.

•Esercizi sulle progressioni.

•Modulazioni e pratiche improvvisative su di esse.

•Improvvisazione su strutture e ritmi di vario genere.

•Cadenze.

•Armonizzazione delle melodie.

•Trascrizioni di temi, assoli e altra musica con conseguente analisi armonica.

•Costruzione e studio di patterns melodici.

•Studio di tecniche per l’esecuzione di brani in forma di “chitarra-solo”.

•Studi e tecniche sullo swing.

•Studio di brani strumentali di media difficoltà.

•Analisi ed improvvisazione delle principali forme jazzistiche: blues, rhythm changes, ballads, songs a 32 misure e standards del repertorio jazzistico.